+39 0444 794127 [email protected]

Cari amici, avete già letto la prima parte di questo articolo?
Se non lo avete fatto potete iniziare da qui: “Monitorare i server con strumenti Open Source (Parte prima)“.

Dopo il riscaldamento passiamo ora alla fase pratica.

Quello che ti propongo in questo articolo è come puoi adottare lo strumento Open Source Nagios senza conoscere i prerequisiti, l’architettura e le componenti di installazione, o meglio tutto questo e anche di più lo potrai studiare a fondo dopo averlo visto in funzione.

Come posso scaricare Nagios?

Se il tempo aziendale che vuoi dedicare è pari a zero allora noi di DatoSicuro ti forniamo Nagios su una macchina virtuale preinstallato e pronto all’uso.

In questo caso, visto che vuoi raggiungere i risultati in modo veloce, ti forniamo anche il supporto per mettere in funzione la macchina virtuale e per fare una prima configurazione basata sui tuoi server. Niente di più facile e promessa mantenuta (poche ore e molti risultati).

La macchina virtuale viene preparata all’interno del laboratorio di DatoSicuro e se hai delle esigenze particolari non esitare a contattarci. Il formato standard è VirtualBox ovviamente perchè è il top nell’ambiente di virtualizzazione Open Source.

Per conoscere i dettagli visita il sito di VirtualBox.

Come posso usare la macchina virtuale Nagios di DatoSicuro?

Se hai già uno strumento di virtualizzazione in funzione è tutto plug and play. Puoi importare direttamente la macchina virtuale (o convertirla nel formato più adatto alle tue esigenze ad esempio VMware) e poi avviarla.

L’interfaccia che si apre all’avvio è quella standard di Linux (poco colorata se vogliamo!) ma digitando il link puoi attivare dal tuo PC l’interfaccia Web di gestione.

Se non hai uno strumento di virtualizzazione e sei impaziente dalla voglia di iniziare è il momento giusto. Il mio consiglio è: seleziona il server fisico più nuovo e con le caratteristiche hardware migliori e installa VirtualBox che ti aprirà il mondo a nuovi orizzonti “virtuali”.

E’ sufficiente che il server che vuoi utilizzare abbia un sistema operativo tra quelli compatibili in questo elenco.

Altri modi per scaricare Nagios?

+ Puoi scaricare la macchina virtuale dai nostri concorrenti (eh eh…scherzo).
Ti aiutiamo noi!
http://www.fullyautomatednagios.org/

+ Puoi scaricare la macchina virtuale Nagios dal sito VMWare (scegli “Nagios XI” dalla lista)

In questo caso non si tratta della versione Open Source (Nagios Core) ma della versione Enterprise (Nagios XI) ovvero la versione a pagamento con tutti gli optional già installati.
https://solutionexchange.vmware.com/store/category_groups/virtual-appliances

+ Ultima chance…la versione gratuita della versione a pagamento!

Sembra un gioco di parole. In sostanza per ambienti di piccole dimensioni Nagios XI ovvero la versione con tutti gli optional viene distribuito con una licenza gratuita per monitorare un massimo di 7 server ma senza limitazioni sul numero di servizi monitorati all’interno dei server.

Ottima soluzione per iniziare!

Adesso come possiamo fare?

Io lascio sul tavolo le mie carte (sicurezza, monitoraggio, semplicità, disponibilità che insieme fanno un poker d’assi).

Vediamo come vuoi giocare le tue!